Martedì, 13 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Francesco Vezzoli e i social: un grande sondaggio sulla coppia

Fondazione Prada lancia su Instagram il progetto "Love Stories"

Milano, 5 mag. (askanews) - Una sorta di grande sondaggio sulla

coppia condotto con l'occhio di un artista di primo piano sulla

scena internazionale e attraverso la piattaforma di Instagram,

per creare un cortocircuito comunicativo molto aderente allo

spirito del presente. Fondazione Prada, perdurando la chiusura

dei musei e degli spazi espositivi per l'emergenza Covid, lancia

il progetto "Love Stories - A Sentimental Survey" di Francesco

Vezzoli. Ne abbiamo parlato con l'artista, in un collegamento

virato in un'affascinante atmosfera sospesa tra Milano e la

California.

"I social media - ha detto Vezzoli ad askanews - sono uno

specchio dell'anima, ma sono anche uno specchio di tante altre

cose e quindi abbiamo concepito questa indagine e l'abbiamo

voluta chiamare Love Stories, perché è molto interessante che sia

concentrata sull'identità della coppia, che è una cosa sulla

quale ultimamente si ragiona secondo me un pochino meno".

Il progetto, curato da Eva Fabbris, vuole esplora attraverso il

linguaggio dei social lo stato emotivo, amoroso e psicologico di

una vasta comunità online. Ma la dinamica da sondaggio, con delle

opzioni binarie tra coppie dell'immaginario collettivo, è

sviluppata intorno alla pratica di Vezzoli, al suo muoversi tra

modalità pasoliniane e appropriazione di immagini della cultura

pop. Per approdare, grazie al mezzo di Instagram, che qui però

non è un fine, a un nuovo oggetto d'arte.

"L'opera d'arte - ha aggiunto l'artista - è il risultato, è

vedere quante persone risponderanno, cosa risponderanno. Per

esempio c'è una bellissima immagine di Ava Gardner e Frank

Sinatra e l'opzione è My way-No way: la canzone più famosa di

Sinatra e il fatto che la donna più bella del mondo abbia detto

no a quello che allora era l'uomo più famoso del mondo. Però

magari è tutto nella mia testa che My way-No way abbia una

simbologia leggibile. Ma vai a sapere tu se quelli che incocciano

in questa story riconoscono Frank Sinatra o, con disperazione

ancora più somma, non riconoscono Ava Gardner, cosa che mi

spezzerebbe il cuore ovviamente".

L'obiettivo del progetto è quello di forzare la natura effimera e

istantanea di Instagram, trasformandolo in un luogo virtuale di

indagine sociale, riflessione artistica e provocazione

intellettuale. E se partiamo da Milanangeles, come dice lo stesso

Francesco Vezzoli, allora tutto è possibile.

Si parla di

Video popolari

Francesco Vezzoli e i social: un grande sondaggio sulla coppia

Today è in caricamento