rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022

Francia, anche il Parlamento ha approvato il "pass vaccinale"

Come il Super green pass, per alcuni luoghi tampone non basta più

Roma, 17 gen. (askanews) - Dopo due settimane di acceso dibattimento, il Parlamento francese ha definitivamente adottato il progetto di legge che introduce il "pass vaccinale", che equivale al Super green pass italiano. Il governo francese lo vuole in vigore al più presto per combattere la nuova ondata di Covid-19.

Il testo, passato nei giorni scorsi al Senato con alcune modifiche, è stato approvato all'Assemblea nazionale con 215 sì e 58 contrari e 7 astenuti, sotto la presidenza di Richard Ferrand di En Marc (o LRem République En Marche), il partito del presidente Macron.

I parlamentari socialisti hanno fatto ricorso al Consiglio costituzionale per garantire il rispetto delle "libertà fondamentali", il che ritarderà di qualche giorno la promulgazione del progetto di legge.

Superato questo scoglio i francesi dovranno giustificare il proprio status vaccinale per accedere alle attività culturali, ristoranti, bar, fiere, musei, teatri, cinema, palestre e trasporti pubblici interregionali. L'esito di un tampone negativo non basterà più per accedere in questi luoghi.

Il ddl prevede l'obbligo di presentare il pass vaccinale dai 16 anni in su. Chi ha tra i 12 e i 15 anni potrà ancora presentare un semplice "pass sanitario", che include anche il tampone.

In Francia a partire dal 15 febbraio la terza dose dovrà essere effettuata a 4 mesi dalla seconda e non più entro i 7 mesi.

Si parla di

Video popolari

Francia, anche il Parlamento ha approvato il "pass vaccinale"

Today è in caricamento