rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022

Francia, gli elettori di Mélénchon contestano Le Pen a Avignone

Il loro voto probabilmente andrà in astensione

Roma, 15 apr. (askanews) - Contestazioni per Marine Le Pen a Avignone: in strada ci sono gli

elettori di sinistra di Jean-Luc Mélénchon, arrivato terzo al primo turno delle presidenziali.

Slogan: "Le Pen, vattene, la regione Vaucluse è antifascista". Si attende il ballottaggio delle presidenziali fra Le Pen e il centrista presidente in carica Emmanuel Macron, ma la manifestazione avignonese non risolve i dubbi di chi si chiede dove andrà il bottino elettorale di Mélénchon, un bel 20% dei

voti. In buona parte, è probabile che andrà in astensione.

"Manifestiamo contro il Fronte nazionale, contro la presenza di Marine Le Pen qui. Ai macronisti non importa, loro vengono qui a cercare voti, è inaccettabile. Non vogliamo scegliere fra peste e

colera".

"C'è una gara a conquistare i melenchonisti e noi elettori di sinistra vogliamo dire che non ci sentiamo affatto solidali con Marine Le Pen. Non ci riconosciamo nel suo partito, nella sua storia".

Jean Luc Mélénchon da parte sua ha dichiarato la sera del primo turno che neanche un voto deve andare a Marine Le Pen, ma non ha invitato a scegliere Macron. La candidata di destra gioca la

carta sociale, e agli elettori di sinistra non piace: "è una barzelletta, non intende aumentare il salario minimo né gli scatti per i dipendenti pubblici né la pensione a 60 anni, ne ha parlato ma poi ha lasciato cadere, è disonesto, tutto il suo programma sociale è una barzelletta".

"Non sarà lei a occuparsi della catastrofe ecologica, non è affatto competente, e quindi non la vogliamo, questo è chiaro".

Si parla di

Video popolari

Francia, gli elettori di Mélénchon contestano Le Pen a Avignone

Today è in caricamento