rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

G20, Okonjo Iweala (WTO):essenziale decentrare produzione vaccini

La direttrice generale a Roma per il G20

Roma, 29 ott. (askanews) - E' essenziale decentrare la produzione dei vaccini per risolvere il problema dell'accesso nei paesi più poveri: lo spiega alla vigilia del G20, da Roma, la direttrice generale dell'organizzazione mondiale per il commercio Ngozi Okonjio Iwaela a margine di una cerimonia alla Luiss.

"Il Wto lavora con i produttori di vaccini sui problemi di approvvigionamento, ma anche perché investano nei mercati emergenti per decentrare la produzione dei vaccini.E' uno dei modi per risolvere il problema dell'iniquità. Non è giusto che oggi dal 50 al 60% della popolazione dei paesi ricchi sia vaccinata mentre nei paesi poveri è meno del 2% e in Africa è meno del 5%. E' inaccettabile moralmente, praticamente e anche conomicamente, perché non si può risanare l'economia se non c'è accesso globale ai vaccini.

Il Wto lavora con i produttori per aumentare la produzione ma anche per decentrare. L'80 dei vaccini, dell'export dei vaccini, viene da 10 paesi. Quindi se c'è un picco epidemico naturalmente i politici non vogliono che i vaccini si esportino. Quindi per diluire questa concentrazione è necessario decentrare la produzione".

"Spero che il futuro torni a splendere" ha aggiunto la direttrice generale. "In termini tecnici abbiamo visto un rimbalzo della crescita e del commercio, ma si tratta di un rimbalzo diseguale: alcune parti del mondo si muovono più in fretta per due ragioni. Primo, hanno accesso ai vaccini, e hanno gli stimoli fiscali. Si tratta di Asia, Europa e Nord America. Dall'altra parte abbiamo tre regioni, Medio oriente, America del Sud e Africa, che non avanzano allo stesso ritmo per le stesse ragioni: spazio fiscale e accesso ai vaccini".

Si parla di

Video popolari

G20, Okonjo Iweala (WTO):essenziale decentrare produzione vaccini

Today è in caricamento