Giovedì, 15 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gagarin, il bacio alla Lollobrigida e la corsa allo Spazio

Il 12 aprile 1961 il primo uomo volò nello spazio

Milano, 7 apr. (askanews) - La narrazione ufficiale lo descriveva come una persona timida e coraggiosa. In realtà si dice che sia stato un vero rubacuori Yurij Gagarin e del suo bacio con Gina Lollobrigida si parlò a lungo a Mosca. Ma oltre ai primati terrestri, il primo uomo nello spazio ovviamente collezionò diversi record stellari.

Il 12 aprile 1961, alle 9 e 7 minuti ora di Mosca, la sonda Vostok con a bordo il pilota-cosmonauta Yuri Alekseevich fu lanciata dal cosmodromo di Baikonur, nell'allora Unione Sovietica.

Solo 108 minuti dopo, il cosmonauta è atterrato vicino al villaggio di Smelovka nella regione di Saratov. Il primo volo di un essere umano nello spazio durò quindi meno di due ore: rispetto ai voli moderni sembra ben poca cosa, ma 60 anni or sono quei 108 minuti erano destinati a diventare stellari non soltanto per la biografia di Gagarin.

Dagli oblò della capsula rudimentale, Gagarin vide nella distanza il nostro pianeta. E due giorni dopo, cominciò per lui una vita ben diversa da quella di qualsiasi altro cittadino sovietico. Per prima Mosca accolse l'eroe spaziale sulla Piazza Rossa e poi fu la volta di un lungo tour all'estero della durata di ben due anni.

L'impresa di Gagarin scatenò l'orgoglio statunitense che spinse l'allora amministrazione Kennedy a promettere agli americani di arrivare sulla Luna, mentre la corsa allo spazio per i sovietici subì una brusca battuta d'arresto, dovuta - più che alla morte di Gagarin, nel 1968 - a quella di Sergej Korolev, vera anima e mente del programma spaziale dell'Urss, scomparso due anni prima nel 1966.

Servizio di Cristina Giuliano

Montaggio di Linda Verzani

Immagini Afp, Roscosmos, Internet

Si parla di

Video popolari

Gagarin, il bacio alla Lollobrigida e la corsa allo Spazio

Today è in caricamento