Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gb, debito pubblico per la prima volta oltre 2mila miliardi

Sul balzo record pesano le misure per l'emergenza coronavirus

 

Londra, 21 ago. (askanews) - Un debito pubblico "monstre" che per la prima volta supera i 2mila miliardi di sterline. L'emergenza coronavirus, e le misure del governo di Londra per fronteggiarla, ha determinato un aumento della spesa pubblica come mai era accaduto dal 1961 nel Regno Unito.

A fine luglio il debito pubblico si è attestato a 2.004 miliardi di sterline, 227,6 miliardi in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il rapporto debito/pil è risultato pari al 100,5% con un aumento di 20,4 punti percentuali rispetto all'anno precedente. E' la prima volta che supera il 100% dall'anno finanziario conclusosi nel marzo 1961.

A causa dell'emergenza Covid-19 il pil del Regno Unito è crollato del 20,4% a livello trimestrale e del 21,7% su base annuale nella lettura preliminare del secondo trimestre di quest'anno. Dopo il calo del 2,2% nel periodo gennaio-marzo, il Paese è quindi ufficialmente in recessione.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento