Martedì, 26 Ottobre 2021

Gb-Ue. Accordo Brexit sul fil di lana, Parigi minaccia un veto

Pressione sui negoziati, attualmente alla loro ultima tranche

Milano, 4 dic. (askanews) - Londra e Bruxelles hanno raggiunto il limite delle loro concessioni per trovare un accordo post-Brexit, sotto la minaccia di un veto della Francia che teme per il futuro dei suoi pescatori.

La Francia farà le sue "valutazioni" ma intanto è pressione sui negoziati, attualmente alla loro ultima tranche. Con la crescente preoccupazione della Francia di vedere l'UE fare troppe concessioni agli inglesi per paura di un "no deal" il 31 dicembre. Ma non è solo Parigi, anche Roma, Madrid, Bruxelles e Copenaghen non vorrebbero rimanere bloccati in una relazione squilibrata per decenni a venire.

I risultati dei colloqui potrebbero essere presentati dalla Commissione alle capitali nelle prossime ore o giorni. Il 10 e l'11 dicembre a Bruxelles è previsto un vertice europeo che riunisce i leader dei 27.

Il negoziatore europeo Michel Barnier, a Londra dall'inizio della settimana, avrebbe proseguito i negoziati per tutta la giornata di oggi, per un accordo entro la fine della settimana, a condizione che venga ratificato in tempo dal Parlamento europeo per entrare in vigore il 31 dicembre. In quella data, gli inglesi, che hanno ufficialmente lasciato l'UE il 31 gennaio, smetteranno di applicare gli standard europei.

Si parla di

Video popolari

Gb-Ue. Accordo Brexit sul fil di lana, Parigi minaccia un veto

Today è in caricamento