Sabato, 31 Luglio 2021

Germania, AKK accusa Merkel e conferma: non mi candiderò nel 2021

Kramp-Karrenbauer: errore dividere presidenza Cdu da cancelleria

Berlino, 10 feb. (askanews) - La presidenza della Cdu e la candidatura per la cancelleria devono rimanere nella stesse mani, separarli è stato un errore che ha indebolito il partito. Punta il dito contro la cancelliera tedesca Angela Merkel, la sua delfina, Annegret Kramp-Karrenbauer, che nel 2018 rinunciò al governo del Saarland per divenire presidente della Cdu su richiesta di Merkel. Sono stati due anni difficili - ha ricordato Akk - che ha in una conferenza stampa al termine della direzione del partito ha confermato:

"Non presenterò la mia candidatura alla cancelleria, porto avanti, come ho annunciato, il processo per trovare un accordo sul nome di un candidato o una candidata alla cancelleria per la Cdu".

Dice che così avrà le mani più libere per arrivare a trovare un accordo sul candidato cancelliere, ma resterà presidente solo fino a quando...

"La presidenza del partito e la candidatura per la cancelleria devono secondo me alla fine restare nelle stesse mani, per questo io rimarrò presidente del partito fino a quando sarà deciso il nome per il candidato cancelliere".

"Porterò avanti l'incarico di ministra della Difesa su richiesta della cancelliera e mi impegnerò con tutte le mie forze fino alla fine della legislatura per i nostri soldati e soldatesse".

Si parla di

Video popolari

Germania, AKK accusa Merkel e conferma: non mi candiderò nel 2021

Today è in caricamento