Martedì, 23 Luglio 2024

Giustizia, Pittalis (FI): abuso d'ufficio reato inutile

"Non vogliamo abolire intercettazioni ma regolamentarle"

Roma, 28 giu. (askanews) - "La proposta fatta dal ministro Nordio recepisce tutte le indicazioni di FI. Sebbene questa sia solo una prima proposta di testo. Siamo molto soddisfatti. Per il reato di abuso d'ufficio, per esempio, ci sono state tante modifiche negli anni che non hanno mai portato a nulla, che è reato inutile lo dicono i numeri - a fronte di oltre 5400 procedimenti appena 18 sono stati definiti con sentenza di condanna - ma è anche dannoso non solo per l'ingolfamento delle nostre aule giudiziarie ma anche per spese e costi assolutamente evitabili, che poi si ripercuotono anche sul PIL del nostro paese per una quota pari al 2%", lo ha detto questa mattina Pietro Pittalis, vicepresidente della commissione Giustizia alla Camera, intervenuto a Largo Chigi, il format di The Watcher Post.

E sulle intercettazioni ha aggiunto: "Nessuno vuole abolire le intercettazioni e nessuno vuole mettere il bavaglio all'informazione, si vuole solo disciplinarne l'uso. Vogliamo ripristinare un livello di civiltà giuridica perché i processi non si fanno sui giornali, ma nelle aule giudiziarie. La spesa sulle intercettazioni, fino a qualche anno fa, era davvero fuori controllo. Oltre 200milioni per un sistema che non era ben regolamentato e ogni procura poteva spendere senza un tetto di spesa, che è stato inserito solo di recente. Il parlamento dovrà lavorare su questo tema, per esempio pensando di istituire un albo dei fornitori per garantire anche la qualità del servizio che si svolge", ha concluso Pittalis.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento