rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024

Grecia, scontro tra treni: almeno 36 morti, si cercano dispersi

Arrestato il capostazione di Larissa, decine di feriti

Roma, 1 mar. (askanews) - È salito ad almeno 36 morti e oltre 80 di feriti, alcuni in condizioni gravi, il bilancio dell'incidente ferroviario vicino a Larissa, in Grecia. Due treni, uno merci, l'altro passeggeri, con circa 350 persone a bordo, si sono scontrati nella tratta tra Atene a Salonicco poco prima della mezzanotte, ad alta velocità. I soccorsi proseguono, si cercano sopravvissuti tra le lamiere. Sul treno viaggiavano molti studenti che stavano tornando a casa. Le prime due carrozze sono andate in frantumi.

Il premier greco Kyriakos Mitsotakis si è recato sul luogo dell'incidente e ha promesso che sarà fatta luce su quanto accaduto. Dichiarati tre giorni di lutto nazionale nel Paese. Arrestato il capostazione: stando a quanto riportato dalla stampa ellenica a causare la collisione sarebbe stato un errore umano.

Solidarietà dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dalla premier Giorgia Meloni e dall'Europa. "Vorrei ringraziare tutti coloro che si trovano sul posto, i soccorritori e il personale medico che stanno facendo del loro meglio per salvare quante più persone possibile - ha detto la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola - i nostri pensieri sono oggi rivolti al popolo greco".

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento