Venerdì, 22 Ottobre 2021

Green pass, via libera al decreto: obbligo per tutti i lavoratori

A partire dal 15 ottobre, prezzi calmierati per i tamponi

Roma, 16 set. (askanews) - Via libera dal Consiglio dei ministri al decreto legge che prevede l'estensione del Green pass a partire dal 15 ottobre e fino a fine anno, quando scadrà lo stato d'emergenza, per tutti i lavoratori del settore pubblico e privato per accedere ai luoghi di lavoro.

Previste sanzioni come nella scuola per chi non presenta la certificazione verde: dopo 5 giorni saranno considerati "assenti ingiustificati". Se verranno trovati sul posto di lavoro senza il passaporto vaccinale allora scatterà anche una multa da 600 a 1.500 euro, valida anche per i datori di lavoro che non effettueranno i controlli. Non si perderà comunque il posto di lavoro.

Su richiesta di alcune Regioni verrà chiesto un parere al Cts per valutare se estendere la validità del tampone da 48 fino a 72 ore. E i tamponi avranno un prezzo calmierato: 15 e 8 euro fino al 31 dicembre, anche in farmacia. Gratuiti per chi non si può vaccinare. Inoltre, entro il 30 settembre, ci sarà un parere anche sulle nuove norme da varare sulla capienza degli eventi sportivi e culturali.

Si parla di

Video popolari

Green pass, via libera al decreto: obbligo per tutti i lavoratori

Today è in caricamento