Domenica, 16 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Greenpeace protesta davanti al Ministero dell Economia e Finanze

10 punti per chiedere a Draghi "Whatever it takes" per il pianeta

Roma, 15 apr. (askanews) - Un elenco di 10 punti per chiedere al governo Draghi "Whatever it takes per il pianeta" cioé una vera transizione ecologica; un "Next generation in dieci passi" per uscire dall'emergenza climatica. Lo ha presentato Greenpeace Italia a Roma con un sit-in davanti al Ministero dell Economia e delle Finanze, il dicastero centrale per lo smistamento dei fondi per la ripresa che arriveranno dalla Ue.

L'organizzazione ambientalista ha lanciato anche la maratona social #IlPianetaSiSalvaAdAprile, chiedendo ai cittadini di far sentire la propria voce al governo Draghi, come ha spiegato la portavoce della campagna, Chiara Campione.

"Tra le cose più importanti - ha detto - è necessario accelerare di almeno 6 volte gli investimenti sulle rinnovabili. Finanziare l'agricoltura ecologica, con l'obiettivo del 40% di conversione biologica del nostro territorio nei prossimi 9 anni. Inoltre, nelle bozze che circolano del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza, ndr) una grande assente è la protezione della biodiversità".

Greenpeace ritiene che l'Italia debba liberarsi dei gas fossili ricorrendo a una filiera di rinnovabili e accumuli su cui innestare la rivoluzione energetica. Questo anche per facilitare la trasformazione della mobilità, rendendo sostenibile il modo in cui ci si sposta in città.

Al sit-in hanno preso parte anche movimenti come Fridays for Future, Scomodo ed Extinction Rebellion.

Si parla di

Video popolari

Greenpeace protesta davanti al Ministero dell Economia e Finanze

Today è in caricamento