rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024

Grieco: Altro che omosessuale, Pasolini ucciso per pizze "Salò"

Presentata istanza alla Procura Roma per la riapertura indagini

Roma, 3 mar. (askanews) - "Non dimentichiamoci che Pasolini, nonostante il centenario della nascita, è ancora per la giustizia italiana un signore omosessuale che raccatta un ragazzino alla stazione Termini, fa 30 chilometri in auto, e lo porta all'Idroscalo di Ostia per avere un rapporto, ma il ragazzino ci ripensa, lo picchia, lo maciulla e se ne va con la sua macchina. Questa è la verità giudiziaria che noi abbiamo e questo è vergognoso". Così David Grieco, giornalista e regista del film "La Macchinazione" (2016), dopo avere depositato assieme al legale Stefano Maccioni e allo scrittore Giovanni Giovannetti, un'istanza alla Procura di Roma per la riapertura delle indagini del caso Pasolini, brutalmente assassinato il 2 novembre 1975 all'idroscalo di Ostia.

"Si tratta di stabilire cose ormai ovvie: cioé di stabilire che Pasolini e Pelosi si conoscevano da mesi e quindi non avevano nessun bisogno di fare 30 chilometri e andare all'idroscalo per consumare un rapporto sessuale e stabilire il fatto che Pasolini è andato all'idroscalo a riprendersi le famose pizze di Salò, perché sennò non c'è nessun altro motivo che lo avrebbe condotto lì", ha aggiunto Grieco, ricordando che dentro quelle pizze c'era "il finale del film".

"Se riuscissimo a individuare, non tanto i sicari, anche se ce n'è uno che è ancora vivo, ma i mandanti, il caso Pasolini potrebbe essere un grimaldello per riaprire tutta la stagione della strategia della tensione in Italia, che è un pezzo di storia enorme che non abbiamo, che non possiamo tramandare ai nostri figli e che non abbiamo risolto soprattutto", si è augurato Grieco, che fu scritturato da Pasolini per "Teorema" (1968) e poi fu assistente alla regia in "Medea" (1969).

Si parla di

Video popolari

Grieco: Altro che omosessuale, Pasolini ucciso per pizze "Salò"

Today è in caricamento