Mercoledì, 21 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gualtieri: si lavora per ridurre le tasse rinviate a settembre

Con scostamento di bilancio. Al vaglio nuovo calendario fiscale

Roma, 22 lug. (askanews) - Con il nuovo scostamento di bilancio che il governo si appresta a varare, si punta a ridurre le tasse che i contribuenti in difficoltà dovranno pagare a settembre, ha detto il ministro dell'economia Roberto Gualtieri durante il question time alla Camera.

E sulla mancata proroga delle scadenze fiscali oltre il 20 luglio, il ministro ha parlato di scelta giusta, sottolineando che "non tutte le scelte giuste sono popolari".

"È il 22 luglio, la scadenza del 30 giugno per alcuni contribuenti, perché altri hanno pagato, è stata rinviata per aiutare gli studi in difficoltà ad affrontare meglio tutti questi adempimenti anche resi più onerosi per la mole di misure varate per partite iva, imprese e famiglie, quindi adesso questa scadenza è avvenuta, in molti l'hanno onorata, ma credo che il dibattito non serva, è di carattere retrospettivo. Il governo è impegnato ad alleggerire le scadenze di settembre, valuteremo tutte le indicazioni e le posizioni, sapendo che poi gli interventi devono avere un senso".

Infine Gualtieri ha annunciato che si sta valutando "una riscrittura sostanziale del calendario dei versamenti" fiscali, "superando il sistema di acconti e saldi per un sistema basato sulla certezza di tempi e adempimenti e sulla diluizione nel corso dell'anno degli importi da versare, calcolati su quanto effettivamente incassato dalle partite Iva".

Si parla di

Video popolari

Gualtieri: si lavora per ridurre le tasse rinviate a settembre

Today è in caricamento