Lunedì, 18 Ottobre 2021

Hedberg: WindTre il brand unico con la rete più grande d'Italia

Corti: Col nuovo brand unico anche un'innovativa rete di negozi

Roma, 6 mar. (askanews) - Nasce WIND TRE, il nuovo marchio unico con la rete più grande d'Italia. Una nuova fase per i clienti consumer e business. Per Jeffrey Hedberg, amministratore delegato di Wind Tre, una svolta decisiva: "I nostri azionisti negli ultimi cinque anni hanno investito sei miliardi nei sistemi, nel network e nelle tecnologie digitali. Adesso finalmente dopo molto lavoro, siamo felici dell'opportunità di unire le compagnie e reinventare il nostro brand in questa industria così complessa".

Il Direttore Commerciale Gianluca Corti non ha dubbi "con il nuovo brand unico si apre anche una rete di nuovi negozi, perché il ruolo di un'azienda di telecomunicazioni deve essere anche quello di facilitatore delle relazioni umane. WINDTRE è il nostro nuovo marchio e rappresenta il meglio di Wind e di Tre, spiega Corti, e si basa su una rete che è la più moderna e grande d'Italia. Si tratta di negozi molto moderni, ma anche molto accoglienti, disegnati appositamente con i clienti perché possano godere al massimo dell'esperienza della telefonia, dove potranno utilizzare i nuovi smartphone, tutte le nuove tecnologie, ricaricare i loro telefoni. Insomma, conclude il Direttore Commerciale, c'è tutto quello che serve per apprezzare le tecnologie e poi naturalmente per acquistare un prodotto WindTre".

Il Ceo Jeffrey Hedberg ricorda che "l'infrastruttura di ultima generazione è già pronta anche per la sfida del 5G. Perché vediamo il 5G, spiega, come una grande opportunità di crescita, per noi e per tutto il mondo. Secondo le stime di Ericsson nel rapporto 2019, entro il 2025 i clienti del 5G saranno due miliardi e settecentomila, e il 65% della popolazione mondiale dovrebbe avere la copertura 5G. Per noi è un'area di grande crescita, ma non si tratta solo dell'infrastruttura, che avremo pronta in tutto il Paese già nel 2021, ma anche delle applicazioni che bisogna fornire. Cominceremo con il business to business, per prodotti verticali per la salute, l'agricoltura, la sicurezza, aree di grande crescita; ma è anche questione di competenze per definire le applicazioni, attirare denaro, monetizzarle. Le competenze saranno una parte essenziale, così come le partnership fra pubblico e privato".

Nasce WindTre, il nuovo marchio unico con la rete più grande d'Italia. Una nuova fase per i clienti consumer e business. Per Jeffrey Hedberg, l'amministratore delegato di WindTre, una svolta decisiva.

"I nostri azionisti negli ultimi cinque anni hanno investito sei miliardi nei sistemi, nel network, nelle tecnologie digitali. Adesso finalmente dopo molto lavoro, dopo aver sistemato problemi a motori accesi, siamo felici dell'opportunità di unire le compagnie e reinventare il nostro brand in questa industria così complessa."

Il brand apre anche una rete di nuovi negozi, perché il ruolo di un'azienda di telecomunicazioni deve essere anche quello di facilitatore delle relazioni umane.

"Wind tre è il nostro nuovo marchio e rappresenta il meglio di Wind e di Tre, e si basa su una rete che è la più moderna e grande d'Italia".

"Si tratta di negozi molto moderni ma anche molto accoglienti, disegnati appositamente con i clienti perché possano godere al massimo dell'esperienza della telefonia. Potranno utilizzare i nuovi smartphone, tutte le nuove tecnologie, ricaricare i loro telefoni se hanno problemi di batteria. Insomma c'è tutto quello che serve per apprezzare le tecnologie e poi naturalmente per acquistare un prodotto WindTre.

L'infrastruttura di ultima generazione è già pronta anche per la sfida del 5G:

"Ovviamente vediamo il 5 G come una grande opportunità di crescita, per noi e per tutto il mondo. Secondo le stime di Ericsson nel rapporto 2019, entro il 2025 i clienti del 5G saranno due miliardi e settecentomila, e il 65% della popolazione mondiale dovrebbe avere la copertura 5G. Per noi è un'area immensa di crescita ma non si tratta solo dell'infrastruttura, che avremo pronta in tutto il paese già nel 2021. Si tratta anche delle applicazioni che bisogna fornire. Cominceremo con il b to b (business to business), per prodotti verticali per la salute, l'agricoltura, la sicurezza, aree di grande crescita; ma è anche questione di competenze per definire le applicazioni, attirare denaro, monetizzarle. Le competenze saranno una parte essenziale, così come le partnership fra pubblico e privato".

Si parla di

Video popolari

Hedberg: WindTre il brand unico con la rete più grande d'Italia

Today è in caricamento