rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021

Il massaggio thai potrebbe diventare patrimonio Unesco

Candidato per quello "Immateriale Culturale", ha oltre 2000 anni

Roma, 10 dic. (askanews) - Una tradizione antica che si tramanda da 2.000 anni e che è stata portata in tutto il mondo. Il massaggio thailandese potrebbe entrare a far parte del "Patrimonio Culturale Immateriale" dell'Unesco (il Consiglio si riunirà a Bogotà in questi giorni).

Praticato nelle lussuose terme di Bangkok, sulla spiagge di Phuket, nei più spartani negozietti di strada, il "nuad Thai" o massaggio tailandese, è onnipresente in tutto il Paese e un'ora di trattamento può costare anche solo 5 dollari.

Medici e monaci originari dell'India avrebbero portato i loro metodi 2.500 anni fa in Thailandia, passando i loro segreti da maestro a discepolo nei templi e più tardi all'interno delle famiglie. Poi, sotto il re di Thailandia Rama III, nel diciannovesimo secolo, gli studiosi incisero le loro conoscenze in questo campo sulle pietre di Wat Pho. Ma la pratica decollò veramente nel 1962 grazie alla costituzione della scuola omonima che da allora ha formato più di 200.000 massaggiatori che praticano in 145 paesi diversi.

Si parla di

Video popolari

Il massaggio thai potrebbe diventare patrimonio Unesco

Today è in caricamento