Domenica, 13 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mondo dei ricordi in "Discoteche" singolo di Dodicianni

"Le mie discoteche sono le sagre di paese"

Milano, 19 nov. (askanews) - Una canzone che fa fare un tuffo nel passato. Andrea Cavallaro, in arte Dodicianni, è cantautore, pianista e compositore, il suo nuovo singolo Discoteche non parla di sballo come farebbe pensare il titolo.

"Le mie discoteche sono discoteche dove più generazioni si incontrano, sono le discoteche delle sagre di paese, io vengo dal profondo Veneto e gli unici momenti di socialità quando ero bambino erano le sagre, tutti nel paese aspettavano quel momento dell'anno, quel giorno in cui ci si metteva il vestito migliore e si andava a queste feste".

Il progetto nasce dall'esigenza di Dodicianni di ricordare, di ritrovare le sue origini, visto che negli ultimi anni sono cambiate molte cose nella sua vita.

"Ho cambiato città, abitudini e sentivo il bisogno forte di ricordare da dove vengo, di ricordare qualcosa che fosse solo mio e "Discoteche è un po' tutto questo, è un ricordo di infanzia, più che un pezzo è un quadro in cui ho provato a dipingere delle immagini che s'erano focalizzate nella mia mente".

Il video del brano registrato dal vivo e diretto da Martin Alan Tranquillini è un lungo piano sequenza dell'esatta take della registrazione in studio.

Si parla di

Video popolari

Il mondo dei ricordi in "Discoteche" singolo di Dodicianni

Today è in caricamento