Giovedì, 4 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Politecnico di Milano studia l'interazione tra luce e materia

Il fisico Mauro Nisoli: ricadute in campo energetico e biologico

Milano, 9 nov. (askanews) - Il politecnico di Milano studierà cosa accade nelle molecole immediatamente dopo l'interazione con la luce.

L'ateneo milanese si è aggiudicato, infatti, uno degli ERC Synergy Grants, finanziamenti del Consiglio Europeo della Ricerca (Erc) concessi nell'ambito del programma Horizon 2020 dell'Unione europea; una somma di 5 milioni di euro - su 12 complessivi erogati in 6 anni - per indagare assieme a 2 università spagnole i misteri dell'interazione luce-materia grazie al progetto "Tomatto" (The ultimate time scale in organic molecular opto-electronics, the attosecond).

Cos'è lo ha spiegato ad askanews il fisico Mauro Nisoli del Politecnico di Milano, tra i 7 italiani (su 34 ricercatori europei in totale) vincitori del prestigioso concorso.

"Il progetto Tomatto - ha detto - si propone di investigare la dinamica elettronica in molecole di interesse elettronico con una risoluzione estremamente spinta, fino alla regione degli attosecondi. Un attosecondo è un miliardesimo di miliardesimo di secondo".

Importanti le ricadute anche nella nostra vita quotidiana di questa ricerca, ad esempio in campo energetico o biologico.

"Sono tante le possibili ricadute - ha continuato Nisoli - a partire dal campo fotovoltaico o dell'elettronica molecolare, elettroniche in cui il dispositivo fondamentale è la singola molecola e quindi l'informazione è guidata dal moto ultraveloce degli elettroni nella singola molecola. Altro settore che beneficerà del progetto Tomatto è l'applicazione a molecole d'interesse biologico; le informazioni di carattere biologico in una molecola si propagano grazie al movimento degli elettroni, quindi Tomatto porterà forse anche a comprendere meccanismi di protezione o danneggiamento di molecole importantissime come il Dna".

Nisoli lavorerà assieme ai colleghi spagnoli, Fernando Martìn (IMDEA e Universidad Autonoma de Madrid) e Nazario Martìn (Universidad Complutense de Madrid) Per "Tomatto" al Politecnico di Milano è stato istituito anche un nuovo laboratorio ad attosecondi

all'avanguardia in campo internazionale.

Si parla di

Video popolari

Il Politecnico di Milano studia l'interazione tra luce e materia

Today è in caricamento