rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

Il premier francese Castex ricevuto da papa Francesco in Vaticano

Sullo sfondo la crisi degli abusi sessuali nella Chiesa francese

Roma, 18 ott. (askanews) - Il premier francese Jean Castex è stato ricevuto da papa Francesco in Vaticano sullo sfondo della crisi degli abusi sessuali che ha investito la Chiesa francese e che ha innescato una polemica con lo Stato in merito al segreto confessionale.

Se è normale che un Capo di Stato francese si rechi in visita da un Pontefice, meno consueto è che lo faccia un primo ministro: l'ultimo è stato Francois Fillon, premier con Nicolas Sarkozy e cattolico praticante, che venne ricevuto nel 2009 da Benedetto XVI. A pochi mesi dalle elezioni presidenziali, un incontro come quello tra Castex e Papa Francesco ha inevitabilmente un sapore politico.

La visita di Castex, prevista da tempo per la celebrazione del centenario delle relazioni diplomatiche ristabilite tra Francia e Santa Sede, dovrebbe essere l'occasione, secondo l'enturage del premier, di affrontare questioni come l'ecologia o la situazione in Libano, ma la tempistica incastona obbiettivamente l'udienza nella vicenda degli abusi sessuali del clero sui minorenni. Lo scorso cinque ottobre, infatti, è stato pubblicato il rapporto commissariato da vescovi e superiori religiosi ad una Commissione indipendente sugli abusi sessuali nella Chiesa (Ciase), guidata da Jean-Marc Sauvé, che ha stimato che dal 1950 al 2020 un numero di sacerdoti che si aggira almento tra i 2.900 e i 3.200 ha abusato di almeno 216 mila vittime. E dal 3 all'8 novembre prossimo la conferenza episcopale affronterà le conseguenze di queste rivelazioni in una assemblea plenaria.

Si parla di

Video popolari

Il premier francese Castex ricevuto da papa Francesco in Vaticano

Today è in caricamento