Giovedì, 17 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il trombettista Raffaele Kohler torna a incantare sul palco

Ha commosso Italia suonando durante pandemia con le sue serenate

Milano, 11 mag. (askanews) - E' diventato il simbolo della musica che non si ferma neppure con la pandemia. Il trombettista Raffaele Kohler è tornato a incantare il pubblico sul palco meneghino dello Spirit de Milan e per l'occasione ha presentato i suoi due album "Rondini" uscito in autunno e l'ultimo arrivato "Una sera in Balera".

"Perchè due album? Semplicemente perchè eravamo chiusi in casa con una voglia strepitosa. Quando è uscito il primo album a novembre avevamo una energia incredibile, abbiamo fatto il concerto di Natale al Piccolo Teatro in streaming, ma questa cosa di suonare insieme era troppo forte e a gennaio ci siamo trovati e abbiamo scritto "Una sera in Balera" che era un augurio per tornare a far ballare la gente, non sarà facile ma questo disco è un invito a ritornare a ballare".

Il trombettista swing racconta la voglia di non fermarsi che lo ha spinto a ritrovare una antica usanza: quella di fare serenate in giro per la città.

"Innazitutto durante il primo lockdown era nata dalla finestra per far capire che la musica esce anche dalle grate e poi nel secondo lockdown quando si poteva girare col proprio strumento mantenedo le distanze ho scoperto in questo periodo di crisi drammatico che la gente è romantica, tantissima gente ha voluto regalare queste serenate".

La sua versione alla tromba di "O mia bela Madunina" dal balcone è diventata un video virale con oltre 500 mila visualizzazioni su YouTube. Ma nulla è come esibirsi davanti a un pubblico carne, ossa ed emozioni.

"Per me suonare è sempre un'emozione, suonare una serenata o in un grande locale come questo, suonare nei cortili è sempre un'emozione, ma avere qualcuno che ti sente dal vivo è proprio l'emozione più grande ed è la forza della musica.

Raffaele Kohler e la sua Swing Band mescolano sapientemente la canzone popolare milanese ai grandi maestri dello swing e del jazz, ma sanno anche emozionare con le loro canzoni che raccontano il quotidiano.

Si parla di

Video popolari

Il trombettista Raffaele Kohler torna a incantare sul palco

Today è in caricamento