Domenica, 7 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Viaggio" degli immigrati raccontato in immagini e musica

Lo slide show di Christopher e del fotografo Giovanni Izzo

di Pino Di Feo

Immagini: per gentile concessione di Giovanni Izzo e Antonio Mastrocinque

Montaggio: Gualtiero Benatelli

Castelvolturno (Ce), 17 feb. (askanews) - "Il viaggio" è il titolo di uno slide show del fotografo Giovanni Izzo che da 25 anni documenta il dramma dell'immigrazione, attraverso le immagini di chi è fuggito dalla guerra ed è approdato in Italia. Musica e parole sono, invece, di Cristopher, un orfano nigeriano, ex bambino soldato che oggi vive a Castelvolturno (Ce).

"Se voglio dormire - ha raccontato Christopher ad askanews - è perché ho vissuto in maniera difficile e adesso sono in un mondo diverso. Per me, dormire significa speranza.

Non posso dormire perché ricordo sempre il mio passato. È quello che mi mette paura e non mi fa dormire".

"Il mio viaggio nel deserto, sul Mediterraneo, nei Paesi in guerra - ha ricordato il giovane immigrato - quante persone ho visto morire; bambini, donne, quelli che riescono a fuggire, quelli che rimangono per morire, senza mangiare; non so se rifarei tutto quello che ho fatto. Ci sono quelli che sono veri profughi e quelli che non sono profughi. Alcuni vengono a imparare la cultura italiana, alcuni fuggono dalla guerra nel loro Paese. L'importante è che vengono a rispettare le leggi degli altri Paesi. L'Italia e l'Europa l'unica cosa che doveno fare è insegnarmi coma si cucina invece che darmi da mangiare".

Si parla di

Video popolari

"Il Viaggio" degli immigrati raccontato in immagini e musica

Today è in caricamento