rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021

In Amazzonia liberate 440 tartarughe contro la deforestazione

Nel fiume Putumayo, Sud della Colombia, sigilla patto ambientale

Puerto Asis (Colombia), 8 nov. (askanews) - Quattrocentoquaranta tartarughe sono state rilasciate sulle rive del fiume Putumayo, affluente del Rio delle Amazzoni, in un'area rurale della città di Puerto Asis, nel Sud della Colombia, per sigillare un neonato patto per contrastare la deforestazione illegale in Amazzonia. Nelle immagini di France Presse i soldati dell'aeronautica militare della Colombia trasportano le tartarughe da liberare nella foresta pluviale.

Germàn Bolanos, lavoratore dell'ente regionale autonomo di Valle del Cauca:

"Tutti sappiamo che l'Amazzonia è il polmone del mondo e che la sua tutela è importante perché da questa tutela, di tutto questo grande ecosistema dell'Amazzonia ,dipende la sopravvivenza di tutto il pianeta. Tutti sappiamo che ci sono vari problemi che influenzano questo ecosistema, che c'è la deforestazione, un esteso allevamento di bestiame e che ci sono le attività minerarie".

Per questo il Sina, Sistema nazionale per l'ambiente, ha creato un'alleanza con tutti gli enti del Paese per proteggere l'ecosistema dell'Amazzonia. Un evento storico, secondo il responsabile: "Questa alleanza cerca per esempio di far sì che gli enti sostengano i processi a un livello tecnico-giuridico. Molte volte si iniziano dei processi contro, per esempio, un reato ambientale, però è necessario più peso legale, più peso tecnico. Questi sono due punti che sono stati inclusi nel patto".

Si parla di

Video popolari

In Amazzonia liberate 440 tartarughe contro la deforestazione

Today è in caricamento