Lunedì, 10 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In India oltre 20 milioni di casi, i tuk tuk diventano ambulanze

E un gruppo di studenti usa le app per dare aiuto

Milano, 4 mag. (askanews) - In India da inizio pandemia ci sono stati più di 20 milioni di contagiati da Sars-Cov2. Il Paese è precipitato in una crisi sanitaria che il governo fatica a gestire. Gli aiuti internazionali stanno arrivando, ma intanto la popolazione si ingegna per dare una mano.

Mohammed Javed Khan, 34 anni, guidatore di tuk tuk, all'ennesimo paziente portato in spalle da un parente verso l'ospedale, ha deciso di trasformare il suo mezzo di trasporto in una piccola ambulanza: a bordo una bombola di ossigeno, un saturimetro e altre strumentazioni mediche in grado di aiutare chi ha bisogno, gratis.

"Un paziente grave non può essere portato in ospedale senza l'ossigeno, così ho pensato di trasfomare il mio tuk tuk, non è spazioso come una ambulanza ma può salvare vite".

Questi ragazzi invece hanno creato una rete di volontari, tutti fra i 14 e i 19 anni, che verifica 24 ore su 24 su internet la situazione negli ospedali (disponibilità di ossigeno, ambulanze, posti letto) e poi informa le famiglie dei malati. La loro associazione si chiama Uncut.

"Ci sono persone che vivono in villaggi o città piccole dove le risorse non sono a disposizione con facilità", spiega Swadha Prasad, raccontando che si mette al lavoro sul suo cellulare dalle 11 del mattino fino a mezzanotte, a caccia di informazioni, per salvare vite.

Si parla di

Video popolari

In India oltre 20 milioni di casi, i tuk tuk diventano ambulanze

Today è in caricamento