Lunedì, 1 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Ue aumentano le restrizioni. Oms: errori su quarantena

"Deve essere sufficiente per rompere la catena dei contagi"

Milano, 20 ott. (askanews) - Le restrizioni si stanno irrigidendo giorno dopo giorno in Europa nel tentativo di frenare la pandemia che ha già ucciso 250.000 persone e ha contagiato 40 milioni di individui in tutto il mondo, mentre il vecchio continente si presenta come nuovo focolaio e l'Oms parla di errori europei sulla quarantena che "deve essere abbastanza prolungata per rompere la catena dei contagi".

In Francia, dove già vige il coprifuoco a Parigi, Brigitte Macron è in isolamento precauzionale dopo il contatto con un positivo. In Irlanda, l'intera popolazione sarà confinata da mercoledì sera per sei settimane, ma le scuole rimarranno aperte. Il Galles invece sarà soggetto a un blocco di due settimane da venerdì: la misura più dura introdotta nel Regno Unito dalla prima ondata di Covid-19.

A Varsavia, lo stadio nazionale, costruito per Euro 2012, sarà trasformato in un ospedale temporaneo. In Svizzera, il paese europeo in cui la malattia è progredita più velocemente la scorsa settimana, la mascherina sta diventando obbligatoria nei luoghi pubblici chiusi. In Belgio, caffè e ristoranti sono chiusi per quattro settimane. L'Austria ha rafforzato le sue misure: i raduni dovrebbero essere limitati a sei persone.

Si parla di

Video popolari

In Ue aumentano le restrizioni. Oms: errori su quarantena

Today è in caricamento