Martedì, 20 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Indagato l'ex sindaco Campione d'Italia per gestione del Casinò

Le accuse a vertici comunali: abuso d'ufficio e falso ideologico

Como, 26 mag. (askanews) - C'è anche l'ex sindaco di Campione d'Italia, Roberto Salmoiraghi, rimasto in carica fino al settembre 2018, tra gli indagati nell'inchiesta della Procura di Como sul crac del Casinò e il dissesto finanziario del comune italiano che si trova in territorio svizzero. Insieme a lui, risultano sotto indagine l'ex vicesindaco, l'ex segretario, e l'ex capo dell'area economico finanziaria del Comune. Le accuse contestate a vario titolo sono abuso d'ufficio e falso ideologico. E' quanto emerge dall'avviso di chiusura indagini notificato oggi dalla Guardia di Finanza a 19 indagati: insieme a 18 persone fisiche, sotto accusa c'è lo stesso Casinò, coinvolto per responsabilità amministrativa di società per reati commessi da propri dipendenti.

Nel mirino degli inquirenti lariani, coordinati dal procuratore Nicola Piacente, è finita la gestione del Comune di Campione d'Italia (fallito nel giugno 2018) e quella del casinò (il crac è stato dichiarato nel luglio dello stesso anno dal Tribunale di Como con una sentenza poi annullata dalla Corte d'Appello di Milano) tra il 2013 e il 2018.

Si parla di

Video popolari

Indagato l'ex sindaco Campione d'Italia per gestione del Casinò

Today è in caricamento