rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Indo-Pacifico, Blinken alla Cina: fermi le "azioni aggressive"

Il Segretario di Stato: rispettare l'ordine basato sulle regole

Roma, 14 dic. (askanews) - Viaggio del segretario di Stato americano Antony Blinken nella regione dell'Indo-Pacifico; una visita importante tra Indonesia, Malesia e Thailandia, un palcoscenico chiave per la rivalità tra gli Stati Uniti e la Cina; l'amministrazione Biden sta cercando di rafforzare i legami con la regione, dopo la politica di disimpegno attuata dal suo predecessore Donald Trump.

Dall'Indonesia, Blinken ha sollecitato la Cina a cessare le "azioni aggressive" nell'area: "L'obiettivo di difendere l'ordine basato sulle regole non è quello di tenere sotto controllo alcun paese - ha detto - piuttosto è quello di proteggere il diritto di tutti i paesi di scegliere la propria strada liberi dalla coercizione, liberi dall'intimidazione". "Non si tratta di una gara tra una regione America-centrica o una regione Cina-centrica - ha aggiunto - l'Indo-Pacifico è una regione a sè. Si tratta piuttosto di sostenere i diritti e gli accordi che sono responsabili del periodo più pacifico e prospero che questa regione e il mondo abbiano mai vissuto".

Blinken ha ribadito che c'è preoccupazione per le azioni aggressive di Pechino, assicurando che Washington è "determinata a garantire la libertà di navigazione nel Mar Cinese Meridionale".

Si parla di

Video popolari

Indo-Pacifico, Blinken alla Cina: fermi le "azioni aggressive"

Today è in caricamento