rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Innovation hub di Terna, al via la maratona delle idee

Hackaton smart tower con gli studenti del Politecnico di Torino

Milano, 25 set. (askanews) - Settecento milioni di euro di investimenti in digitalizzazione e innovazione nel quinquennio 2019-2023. Nei settori dell'Energy tech, dell'Internet of things e sugli Advanced materials. Terna, la società che gestisce la rete elettrica italiana e la complessa transizione verso fonti eco-compatibili, ha lanciato nel suo Innovation hub di Torino la Hackaton smart tower, una "maratona delle idee" con gli studenti del Politecnico di Torino per lo sviluppo di idee innovative e soluzioni tecnologiche per la realizzazione di un sistema integrato di monitoraggio e protezione dell'ambiente, attraverso l'installazione di sensori, sistemi di comunicazione in fibra e ambienti computazionali distribuiti sui tralicci della rete elettrica.

Lo spiega in dettaglio Piero Rosina, responsabile innovazione di Terna: "L'iniziativa di oggi si inquadra all'interno di un programma che Terna ha avviato sull'innovazione. Il focus di Terna è di trovare delle aree di innovazione collegate all'attività del core business, in particolare al mondo dell'Internet of things, della mobilità elettrica e dei nuovi materiali avanzati". Torino - prosegue Rosina - è il primo innovation hub che è stato realizzato, ne faremo otto. E si focalizza proprio sull'Iot. L'attività di oggi, che è l'Hackaton fa riferimento proprio allo sviluppo delle attività dell'Internet of things. Quindi stiamo cercando di fare degli sviluppi con degli studenti del Politecnico per fare, nel caso specifico, monitoraggio ambientale". "Ci sono molte altre applicazioni che riguardano in questo caso i nostro core business - osserva Rosina - Quindi metteremo dei sensori dedicati al monitoraggio infrastrutturale in modo da garantire la massima resilienza del sistema, cioè essere sempre nella condizione di dare un servizio al Paese".

L'Hackaton, spiega il Responsabile dell'innovazione di Terna, "è strutturato in cinque giorni di attività, Ci saranno gruppi di lavoro che verranno focalizzati su tematiche per noi di interesse e che produrranno idee che potranno dare vita a sviluppi tecnologici e anche, perché no, di startup".

La velocità di trasformazione della tecnologia impone una continua evoluzione delle competenze. E un nuovo modo di lavorare. Silvia Marinari, responsabile risorse umane di Terna, spiega in quali termini: "Il capitale umano - afferma - è fondamentale. In questa evoluzione tecnologica, di trasformazione delle nostra abitudini ma anche del modo di lavorare e collaborare all'interno di un'azienda come Terna. Noi confidiamo e abbiamo bisogno dell'elemento umano nell'evoluzione tecnologica proprio per farlo fiorire nelle sue

potenzialità. Questo vuol dire lavorare in termini di evoluzione delle nostre competenze e far evolvere i mestieri tradizionali. cioè il modo che abbiamo utilizzato fin qui per lavorare.

E' un modo - conclude - che va evolvendosi assieme alle nostre competenze. Quindi continuiamo a fare il nostro lavoro ma lo facciamo in un modo diverso, mettendo insieme competenze diverse e nuove abilità".

Si parla di

Video popolari

Innovation hub di Terna, al via la maratona delle idee

Today è in caricamento