Sabato, 27 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Israele entra nel secondo lockdown nazionale, è il primo al mondo

Con l'inizio del capodanno ebraico, misure rigide per 3 settimane

Roma, 18 set. (askanews) - In Israele inizia il secondo lockdown nazionale dovuto al forte aumento dei casi di coronavirus delle ultime settimane. Il bilancio delle persone infette ha superato i 176.300.

Le nuove misure entrano in vigore alle 14 ora locale di venerdì 18 settembre, contemporaneamente all'inizio delle festività del capodanno ebraico, e dureranno tre settimane. Le persone dovranno rimanere entro un raggio di 500 metri dalla propria abitazione, con limitate eccezioni come l'acquisto di cibo o altre forniture essenziali o il recarsi al lavoro.

Le scuole rimarranno chiuse mentre il numero massimo di persone partecipanti a qualsiasi evento sociale sarà di dieci in un luogo chiuso e venti all'aperto; non sarà permesso trascorrere del tempo a casa di un'altra persona.

Israele è il primo Paese ad aver deciso di imporre un nuovo lockdown a livello nazionale, dopo che il Ministero della Sanità ha rilevato il più elevato numero di infezioni pro-capite a livello mondiale. Il presidente Reuven Rivlin ha chiesto scusa per il mancato contenimento della pandemia dopo la fine del confinamento, nel maggio scorso, ma ha invitato i cittadini a seguire le norme: "Questa è una seconda possibilità e dobbiamo coglierla, perché temo non ne avremo una terza" ha dettyo.

Si parla di

Video popolari

Israele entra nel secondo lockdown nazionale, è il primo al mondo

Today è in caricamento