Giovedì, 21 Ottobre 2021

Italian Institutional Funds Forum, sfida "glocal" dell'economia

Organizzato da ProfessioneFinanza presso Luiss Business School

Roma, 8 ott. (askanews) - Come cambierà il futuro dell'economia italiana tra globalizzazione e istanze, esigenze e anche resistenze locali? Se ne è parlato oggi a Roma presso la Luiss Business School al primo Italian Institutional Funds Forum, organizzato ProfessioneFinanza.

"Quest'oggi al primo Italian Institutional Funds Forum abbiamo parlato di quelli che sono temi chiave dell'economia italiana, abbiamo cercato di capire il tema della glocalizzazione , cioè il tema della globalizzazione della localizzazione, ci come questo andrà a cambiare il futuro", ha spiegato il CEO di ProfessioneFinanza Jonathan Figoli, ricordando che "noi siamo una nazione dedicata a quelle che sono tante e piccole e medie aziende, soprattutto anche a carattere familiare, oggi sicuramente sottocapitalizzate, anche le capitalizzazioni in borsa sono minori rispetto agli altri paesi europei".

In questo senso, il Green Deal europeo, i temi della transizione energetica rappresentano un importante sfida: "Ambiente e sviluppo economico non sono mai stati così vicini. Questa transizione porterà con sé inevitabilmente, lo sappiamo, purtroppo un riassetto dei mestieri, delle competenze, delle conseguenze molto rilevanti anche nei confronti del mondo che oggi conosciamo. Quindi dovremmo avere un attenzione particolare ai temi sociali", ha sottolineato la sottosegretaria al ministero dell Economia e Finanza Alessandra Sartore, che ha poi precisato: "Come ricollocheremo le persone in questo quadro sociale e economico che cavalchi il cambiamento ma che tenga anche presente e non lasci indietro nessuno? Questa è una delle sfide epocali che ci troviamo di fronte. Siamo di fronte a un vero e proprio riequilibrio sistemico.

"Questa è una sfida enorme, forse ci vorranno anche dei fondi che supportino queste transizioni. Noi abbiamo tante, tante risorse nel Recovery, ma dobbiamo avere anche delle risorse nostre, nazionali, che possano tamponare situazioni come queste, perché ce ne saranno".

In questo ambito, potrebbe diventare cruciale il ruolo che hanno previdenza complementare e fondi pensione.

Ha detto ancora Figoli: "Il tema della previdenza complementare è molto importante da due ambiti diversi: il primo, più tecnico, è il fatto che sono investimenti di lungo periodo e quindi, non avendo l ansia da prestazione permettono a quelli che sono i gestori di poter investire più nel lungo termine cercando di finanziare piccole e medie imprese per andare a creare un valore aggiunto in futuro. L altro tema, forse ancora più importante, è che la previdenza è alla base di un concetto di consapevolezza economica".

Si parla di

Video popolari

Italian Institutional Funds Forum, sfida "glocal" dell'economia

Today è in caricamento