Lunedì, 21 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Kamala Harris contestata in Guatemala: "Fatti gli affari tuoi"

Prima trasferta estera per vice-presidente Usa accusata ingerenze

Roma, 7 giu. (askanews) - Circa trenta persone a Guatemala City, soprattutto ex militari di destra che combatterono nella guerra civile del Guatemala (1960-1996), hanno contestato la visita della vice-presidente americana Kamala Harris. Sui cartelli dei dimostranti scritte come "Fatti gli affari tuoi!" o "Kamala vai a casa" e ancora "Basta condizionare il Guatemala", ma anche "Trump ha vinto, presidente illegittima vai a casa" e "Basta finanziare gruppi criminali che obbligano molti a emigrare".

La accusano di ingerenze negli affari interni del paese. Harris, che poi si è recata in Messico, ha compiuto la prima trasferta all'estero come numero 2 dell'amministrazione Biden, per sondare i motivi delle migrazioni della regione.

"È venuta qui per manipolarli politicamente, con le sue politiche di sinistra socialiste e non siamo d'accordo", ha affermato il manifestante Fernando Linares.

"I casi contro i veterani (della guerra civile) sono diventati economici, ideologici e politici, presentano prove false, testimoni incappucciati. È tutto un montaggio perché qui le ong vivono di questo e li arrestano quando sono già veterani", ha aggiunto un'altra dimostrante, Carolina Gordillo.

Si parla di

Video popolari

Kamala Harris contestata in Guatemala: "Fatti gli affari tuoi"

Today è in caricamento