rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023

L'Associazione Luca Coscioni celebra i suoi 20 anni in un video

E presenta un pacchetto di petizioni, dal fine vita alla cannabis

Roma, 13 dic. (askanews) - L'associazione fondata da Luca Coscioni, economista, maratoneta, affetto da sclerosi laterale amiotrofica, ha celebrato i suoi 20 anni in un video che ripercorre i principali traguardi ottenuti in tema di diritti e libertà civili. E durante un evento al Senato in occasione dell'importante anniversario, l'Associazione Luca Coscioni ha presentato un pacchetto di petizioni al Parlamento per chiedere riforme guidate dal diritto a godere del progresso scientifico e le sue applicazioni in tema di diritti civili, da sempre al centro della sua azione politica.

Le petizioni riguardano norme relative al fine vita (legalizzazione dell'eutanasia e piena applicazione della legge sul biotestamento), procreazione medicalmente assistita

(tra cui l'approvazione di una normativa per la gravidanza solidale; l'accesso delle tecniche di PMA anche a single e coppie dello stesso sesso; rimborso per donatrici di gameti; aggiornamento dei LEA con inclusione delle tecniche di diagnosi preimpianto); malattie rare (per garantire lsu malattie rare e la produzione di terapie per persone affette da malattie rare o rarissime di medicinali anche a con cellule staminali);

disabilità (per l'ottenimento di ausili tecnologici personalizzati, la tutela dei caregiver e l'assistenza sessuale fino all'eliminazione delle barriere sensoriali e architettoniche) la riforma del sistema sanitario, la democrazia digitale con la piattaforma pubblica per firmare anche le liste elettorali, una radicale messa a punto delle norme sulla canabis terapeutica fino alla promozione del dirito alla scienza in tutte le scuole.

"L'urgenza che Luca Coscioni viveva sul proprio corpo impose l'attualità del tema della libertà di ricerca scientifica e dei diritti civili delle persone malate e con disabilità - dichiarano in un comunicato Filomena Gallo e Marco Cappato, segretario e tesoriere dell'Associazione Coscioni -. Da allora, in questi venti anni è stata sempre l'urgenza di singole persone ad imporre anche nell'inerzia della politica ufficiale esigenze di libertà per tutti. Oggi, in apertura di legislatura, affidiamo a ciascun parlamentare, attraverso lo strumento costituzionale delle petizioni, la speranza di un confronto e di decisioni dalle quali dipende, letteralmente, la qualità della vita e della morte di milioni di persone. Qualsiasi risposta o non risposta riceveremo dalle istituzioni democratiche, certamente non resteremo inerti ad aspettare. Continueremo ad attivare ogni strumento di azione diretta e di disobbedienza civile, come abbiamo fatto in questi 20 anni, per amore della libertà e del diritto, facendo tesoro di quella 'forza nuova' che Saramago riconobbe in Luca".

Si parla di

Video popolari

L'Associazione Luca Coscioni celebra i suoi 20 anni in un video

Today è in caricamento