Sabato, 27 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Ema deciderà in merito all'autorizzazione del vaccino Sputnik V

"Revisionato da oltre 20 massimi esperti internazionali"

Milano, 20 gen. (askanews) - "L'EMA deciderà in merito all'autorizzazione del vaccino Sputnik V per l'Unione europea". Il vaccino, annunciato ad agosto da Vladimir Putin, è stato "revisionato da oltre 20 massimi esperti e scienziati internazionali", secondo una dichiarazione da Mosca del Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF), ricevuta da askanews.

Le raccomandazioni basate sui risultati della revisione scientifica dovrebbero essere inviate al team di Sputnik V entro 7-10 giorni. I russi prevedono che si tenga a febbraio il primo processo normativo noto come "rolling review" (che può essere utilizzato per completare la valutazione di un farmaco o vaccino promettente durante un'emergenza di sanità pubblica nel più breve tempo possibile).

Serbia, Argentina, Bolivia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan e Bielorussia hanno concesso l'autorizzazione all'uso del vaccino Sputnik V. In Russia Sputnik V è somministrato agli over 60, mentre in Occidente, pur avendo incontrato grande scetticismo, può vantare una collaborazione con AstraZeneca e un testimonial come Oliver Stone (che si è vaccinato in Russia). Il 22 gennaio l'Organizzazione mondiale della sanità terrà una revisione pre presentazione della richiesta di Sputnik V.

Si parla di

Video popolari

L'Ema deciderà in merito all'autorizzazione del vaccino Sputnik V

Today è in caricamento