Martedì, 2 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Francia verso il rinvio del voto alle regionali

Uno studio commissionato da Macron prospetta l'ipotesi

Roma, 13 nov. (askanews) - Rinviare da marzo a giugno 2021 in Francia le elezioni regionali e dipartimentali a causa dell'epidemia di Covid-19 per consentire lo svolgimento di una regolare campagna elettorale sul campo. È questa la soluzione prospettata in un rapporto ad hoc dall'ex presidente del Consiglio costituzionale francese, Jean-Louis Debré, sulla base di un "consenso molto ampio" della classe politica e scientifica.

È stato il presidente francese Emmanuel Macron a commissionare il rapporto, desideroso di non rivivere lo scenario delle ultime elezioni municipali con un primo turno incerto e un secondo rinviato di tre mesi, entrambi in un contesto di astensione record.

Dopo un confronto con quasi 70 fra politici e scienziati, virologi e immunologi in primis, nell'ambito della sua missione, Debré ha potuto constatare un consenso unanime sue due punti complementari: il requisito della salute e quello democratico. In cui, al momento, sembrerebbe prevalere il primo.

Si parla di

Video popolari

La Francia verso il rinvio del voto alle regionali

Today è in caricamento