Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Luiss Business School riapre con l'Mba international week

Tornano gli studenti. L'edizione 2020 in partnership con Yoox

 

Roma, 15 set. (askanews) - La Luiss Business School riapre agli studenti con l'Mba international week e riprende le attività didattiche in presenza a Villa Blanc. La quarta edizione del programma è in partnership con il gruppo Yoox Net-a-Porter, che rappresenta il "business case" su cui si confronteranno 20 studenti Mba. Giovani economisti arrivati dalla Essec business school in Francia, dalla Mannheim business school in Germania e dall'Università Cattolica di Lovanio in Belgio (Ku Leuven). È un'edizione speciale nell'anno del coronavirus, come spiega il professor Raffaele Oriani, Associate Dean Luiss business school e direttore dell'Mba.

"Questa edizione è sicuramente un'edizione particolare, vista l'emergenza globale che stiamo vivendo a causa del Covid. Abbiamo valutato attentamente se confermarla e, alla fine, con un atto di coraggio abbiamo deciso che valeva la pena farlo, naturalmente con tutte le misure di sicurezza del caso. Perché quest'anno più di altri anni l'International week ha un valore simbolico: è un modo per dire agli studenti che c'è la possibilità ancora di dare un contributo alla società e che c'è ancora speranza, c'è ancora la possibilità di tornare alla normalità. Il fatto che oggi all'Mba international week abbiamo studenti che sono arrivati a Roma da diversi paesi, nonostante le difficoltà che hanno affrontato per viaggiare, è sicuramente un segnale molto incoraggiante".

L'Mba international week è un appuntamento che ogni anno si focalizza sulle sfide future del Made in Italy. Al centro dell'edizione 2020 ci sono le trasformazioni in atto nel settore della moda e del lusso, sempre più all'insegna della sostenibilità. E la collaborazione con Yoox offre agli studenti la possibilità di approfondire la storia della prima piattaforma di e-commerce al mondo per il fashion: una società nata in Italia e diventata un successo globale. Il presidente della divisione Fashion di Yoox, Paolo Mascio, che parteciperà alle lezioni e ai workshop della settimana. "Per noi è un'opportunità di dare ulteriore sostanza a una cosa in cui crediamo molto che è il valore dei talenti, il valore delle persone. Siamo un'azienda di più di 5mila dipendenti che fa delle persone, dell'interazione tra loro, della loro selezione, della loro retention uno dei propri punti chiave. In questo senso anche la collaborazione con istituzioni prestigiose come la Luiss o altre università per noi è sempre stato un modo per poter avere accesso ai giovani talenti, raccogliere le loro idee e anche un canale di acquisizione di nuove competenze attraverso processi di selezione. Siamo sempre stati impegnati anche nel training di nuove persone e questa collaborazione rientra da una parte nella nostra attività di formazione e dall'altra parte nel reperire nuovi talenti sul mercato di chi oggi non si è ancora affacciato sul mondo del lavoro o che si è preso il tempo di un master, che è un'occasione molto utile per ripensare alla propria carriera".

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento