Domenica, 11 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La movida scatena la lite nel governo, bufera sui volontari

Non avranno compiti di polizia, precisa Palazzo Chigi

Milano, 26 mag. (askanews) - Mentre la crepa nel governo sugli assistenti civici si apre sempre più profonda, si tiene una riunione tra il premier Giuseppe Conte, i capi delegazione della maggioranza e i ministri dell'Interno Luciana Lamorgese, degli Affari regionali Francesco Boccia, per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro.

Gli eccessi della movida da tenere a freno con gli assistenti civici proposti da Boccia e Decaro sono diventati un caso, che divide la maggioranza e riceve critiche anche dell'opposizione. Matteo Renzi era andato all attacco: "Un ministro ha annunciato la creazione di un corpo di 60.000 assistenti civici. Boh, solo a me sembra una follia finalizzata ad avere visibilità?" Non avranno compiti di polizia, è stato precisato da Palazzo Chigi.

Intanto da oggi inizia la stretta sulla Milano della movida: in città sarà vietata la vendita dopo le 19 di alcolici da asporto in bar e negozi di quartiere. Una decisione nel segno della severità, mentre continuano a diminuire contagi, ricoveri e decessi da coronavirus in Italia.

Si parla di

Video popolari

La movida scatena la lite nel governo, bufera sui volontari

Today è in caricamento