Venerdì, 16 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La piscina è la cosa che più è mancata agli islandesi in lockdown

Quasi uno sport nazionale, riapriranno il 18 maggio

Reykjavik, 6 mag. (askanews) - La cosa che più è mancata ai residenti di Reykjavik durante il lockdown? Le piscine. Il nuoto ha infatti un ruolo molto importante nella cultura islandese, è quasi uno sport nazionale, e gli abitanti dell'isola dicono che a loro manca molto il rituale di incontarsi e socializzare in acqua. In base all'allentamento del lockdown deciso dalle autorità, le piscine in Islanda riapriranno il prossimo 18 maggio, con un massimo di 50 persone alla volta. Nelle immagini Laugardalslaug, la più grande piscina dell'Islanda.

Si parla di

Video popolari

La piscina è la cosa che più è mancata agli islandesi in lockdown

Today è in caricamento