rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022

Libia, dimostrazione di forza dei gruppi armati a Tripoli

Chiesto ammettere l'impossibilità di tenere le elezioni

Milano, 16 dic. (askanews) - Gruppi armati sotto l'autorità di varie forze militari e di sicurezza a Tripoli si sono schierati attorno a palazzi governativi e siti sensibili nella capitale. Secondo fonti, questa mobilitazione "è avvenuta poche ore dopo che il generale Abdelkader Mansour, si è insediato come nuovo comandante militare della regione di Tripoli su ordine del Consiglio presidenziale".

Il capo della Commissione per gli affari interni della Camera dei rappresentanti di Tobruk, Sulaiman Al-Harari, ha chiesto alle autorità libiche, in particolare allo stesso parlamento di cui è membro, di ammettere l'impossibilità di tenere le elezioni il prossimo 24 dicembre.

Mercoledì il Consiglio presidenziale, massima autorità esecutiva e ufficialmente comandante supremo degli eserciti, ha licenziato il generale Abdelbasset Marouane, titolare di questo incarico per diversi anni, per sostituirlo con il generale Mansour.

Le immagini diffuse dai media e sui social nella notte tra mercoledì e giovedì hanno mostrato decine di uomini armati, presentati dalla stampa locale come vicini al generale Marouane, nonché veicoli armati, attraversare le principali arterie di Tripoli prima di prendere posizione all'interno il perimetro della sede del governo e in prossimità di altri edifici ufficiali.

Si parla di

Video popolari

Libia, dimostrazione di forza dei gruppi armati a Tripoli

Today è in caricamento