Lunedì, 19 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lollobrigida e Barillari, La Dolce Vita rivive in una sera magica

Fino al 13 ottobre le foto al McArthurGlen Castel Romano Outlet

Roma 19 set. (askanews) - E' stata una serata all'insegna della Dolce Vita quella che ha visto protagonisti Gina Lollobrigida e Rino Barillari, la diva internazionale e il King dei Paparazzi, come lo chiamava Fellini. Lo scenario era quello del McArthurGlen Castel Romano Designer Outlet, dove sono esposti 40 scatti, in grande formato, del fotografo che ha immortalato i più celebri personaggi della Hollywood sul Tevere. Una mostra che in tre mesi ha incantato più di un milione di visitatori, e che è stata prorogata fino al 13 ottobre.

Tra gli scatti più celebri quello che ritrae Gina Lollobrigida e Rudolf Nureyev. E proprio la mitica Lollo è stata l'ospite d'onore della serata, tra ricordi, aneddoti e confidenze alla curatrice della mostra Antonella Piperno, come quella su un celebre bacio con Yul Brynner.

"Il povero regista diceva stop, e noi eravamo proprio nel bacio, continuavamo a baciarci, e non ci rendevamo conto. Poi finalmente ci siamo risvegliati".

Lollo ha parlato anche della sua amicizia con Marilyn Monroe, che ricorda così: "La prima volta che sono andata a New York mi hanno subito chiesto: vuoi fare una foto con Marilyn? Io ho detto: sì, perché no? Ma lei non ha dormito la notte, perché era molto timida. Aveva paura di fare una foto con me. Poi ci siamo conosciute meglio quando siamo arrivate a Hollywood e siamo diventate amiche. Ma era una ragazza che aveva bisogno di un protettore, di un amico vero, e non l'ha mai avuto".

L'autore delle magnifiche foto esposte a Castel Romano fino al 13 ottobre ricorda così gli anni in cui immortalava a Roma dive come Lollobrigida, Sophia Loren, Audrey Hepburn.

"E' la nostra vita che abbiamo passato anno per anno, settimana per settimana, alle prime o per strada, o al supermercato, o mentre giravano. Sempre vicini, attaccati, però con educazione, rispetto verso il personaggio".

Di tutti i flash che la inseguivano in quegli anni la Lollo invece ricorda:

"Io ero timida, e non mi rendevo conto, anzi mi vergognavo, per cui cercavo di evitare sempre i paparazzi".

Lollobrigida che oltre che attrice è una grande fotografa e scultrice, a 92 anni ci tiene a sottolineare che il suo talento andava oltre la bellezza. "Ho detto molti talenti, e ho detto molti no, perché questa cosa disturbava, mi volevano bella e basta. Scrivevano anche, sia i giornali italiani che francesi che americani: è bella, che altro vuole? Capito?".

Si parla di

Video popolari

Lollobrigida e Barillari, La Dolce Vita rivive in una sera magica

Today è in caricamento