rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024

Londra, una mostra su Yoko Ono tra opere concettuali, vita e attivismo

Alla Tate Modern con oltre 200 opere di cui diverse performance

Roma, 14 feb. (askanews) - Oltre 200 opere di Yoko Ono in mostra alla Tate Modern di Londra, è la più grande esposizione britannica di opere dell'artista giapponese 90enne, spesso conosciuta più per essere stata la moglie di John Lennon che per essere un'icona dell'arte concettuale.

La retrospettiva "Yoko Ono: Musica della mente" ne esplora i lavori multidisciplinari, tra creazioni interattive, video, installazioni, manifesti, film muti diretti con l'ex Beatles, e spinge all'interazione, toccando i momenti chiave della sua vita e carriera, per offrire un ritratto veritiero. Ci sono anche alcune delle performance più controverse come "Cute Piece" realizzata nel 1964 a New York, dove il pubblico era invitato a tagliarle i vestiti.

"Pensiamo che sia davvero importante utilizzare questa mostra per consolidare il suo posto nella più ampia narrazione della storia dell'arte come una delle artiste più importanti del XXI secolo" ha detto Andrew de Brun, assistente curatore della mostra che ha sottolineato quanto fosse all'avanguardia nel comunicare e lanciare messaggi. "Viviamo nell'era dei social media, ma quando realizzava queste opere d'arte, stava davvero arrivando, utilizzando i meccanismi dei mass media per promuovere i suoi messaggi di pace e le sue campagne umanitarie. È stato davvero straordinario e continua a farlo ancora oggi con il suo messaggio 'la pace è potere'. Ci auguriamo quindi che questo risuoni ai visitatori, che se lo ricordino e facciano proprio questo messaggio di pace per il futuro".

Si parla di

Video popolari

Londra, una mostra su Yoko Ono tra opere concettuali, vita e attivismo

Today è in caricamento