Martedì, 15 Giugno 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mafia, appalti e politica: 12 arresti nell'Agrigentino

In manette fiancheggiatori Brusca e del clan che uccise Livatino

Roma, 13 gen. (askanews) - Vasta operazione antimafia chiamata "Oro bianco" dei carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento: eseguiti 35 provvedimenti

giudiziari di cui 12 misure cautelari in carcere per il reato di

associazione a delinquere di tipo mafioso (416 bis).

L'accusa per gli indagati è quella di essersi avvalsi della forza di intimidazione del vincolo associativo e delle condizioni di assoggettamento ed omertà che ne derivano per commettere gravi delitti, acquisire la gestione o il controllo di attività economiche, di concessioni, di autorizzazioni, di appalti e servizi pubblici e procurare voti eleggendo propri rappresentanti in occasione delle consultazioni elettorali.

Tra gli arrestati ci sono fiancheggiatori di Giovanni Brusca,

appartenenti alla famiglia stiddara che uccise barbaramente il

giudice Rosario Livatino e politici locali.

Si parla di

Video popolari

Mafia, appalti e politica: 12 arresti nell'Agrigentino

Today è in caricamento