Giovedì, 22 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Magari", tre fratelli e l'idea di famiglia di Ginevra Elkann

Dal 21 maggio su Rai Play film con Scamarcio e Rohrwacher

Roma, 20 mag. (askanews) - Arriva il 21 maggio su Rai Play "Magari", opera prima di Ginevra Elkann interpretata da Riccardo Scamarcio e Alba Rohrwacher. Il film è una commedia sentimentale che racconta la storia di Alma, Jean e Sebastiano, tre fratelli, molto legati tra loro, che da Parigi, città in cui vivono con la madre, si ritrovano catapultati a Roma dal padre. Lui è un italiano assente, anticonformista e completamente al verde, che non ha alcuna idea di come badare a se stesso e deve pian piano creare un legame quotidiano con i figli.

Per la regista "Magari" ha uno spunto autobiografico ma soprattutto parla delle emozioni e delle piccole cose dell infanzia che riguardano tutti, e che fanno gli adulti che siamo. Il punto di vista del film è quello di una bambina che sogna che i genitori tornino insieme e nella confusione cerca di costruire i suoi spazi di normalità, divertimento, di gioco. Per Elkann la piccola Alma ha una sua idea di famiglia, di felicità e infelicità: il suo lavoro è stato quello di raccontare lei e tutti i personaggi, le loro aspirazioni, i loro sentimenti, in maniera minuziosa.

Questo film fatto di emozioni, svelate o intuite, di atmosfere sospese, di normalità nella straordinarietà, esce in streaming anziché in sala a causa del lock-down, ma per Elkann questa è un occasione, dal momento che tutti siamo tornati a confrontarci da vicino con le nostre famiglie.

Si parla di

Video popolari

"Magari", tre fratelli e l'idea di famiglia di Ginevra Elkann

Today è in caricamento