Domenica, 18 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maturità a Roma: difficile prepararsi ma ora siamo pronti a tutto

Le ansie davanti alle scuole riaperte solo per l'esame finale

Roma, 17 giu. (askanews) - Non c'è la solita aria di festa davanti alle scuole o le folle di genitori in trepidante attesa dei figli alle prese con l'esame finale. È una mattinata uggiosa a Roma e sembra un giorno come tanti ma per molti ragazzi è un giorno importantissimo, quello della maturità: quest'anno unica nel suo genere a causa del covid-19.

L'ansia però è la stessa per chi sta per affrontare l'ultima prova, anche se c'è solo il colloquio orale.

"Ci hanno detto che sarà la raccolta di quello che abbiamo fatto in questi anni, anche perché non abbiamo fatto lo scritto quindi dovremo trattare anche di quello durante l'orale".

"Senza le prove scritte relativamente una svolta, ma certo non impari le cose importanti della vita.. come copiare".

La preparazione da casa non è stata facile, senza il contatto diretto con i professori.

"È stato più difficoltoso, perché abbiamo dovuto fare tutto singolarmente, i docenti hanno collaborato ma alla fine è ricaduto tutto su di noi quest'anno".

Chi ha già finito la sua maturità però racconta che è stato un esame abbastanza facile.

"È stata un'esperienza carina, ero un po' spaventato all'inizio ma con l'ambiente che c'era sono riuscito a collegare più argomenti, a parlare di matematica e fisica che sono le materie d'indirizzo, tutto sommato penso sia andata bene".

Tra i ragazzi comunque c'è l'idea che finire l'anno da casa non li abbia penalizzati a livello scolastico, ma umanamente. In ogni caso da questa esperienza che li segnerà per sempre, ne usciranno migliori.

"Dal punto di vista scolastico non penso, ma a me divertiva stare in classe, quest'anno perso mi è presa male".

"Probabilmente penso che chi ha dovuto affrontare una maturità in modo così difficoltoso dimostri una maturità maggiore di chi non ha dovuto affrontare difficoltà".

Si parla di

Video popolari

Maturità a Roma: difficile prepararsi ma ora siamo pronti a tutto

Today è in caricamento