Lunedì, 8 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Maxi frode da 120 mln con la cryptovaluta, identificato un 34enne

Oltre 230 mila i risparmiatori truffati

Roma, 21 dic. (askanews) - Identificato dalla Polizia Postale l'autore del più grande attacco cyber-finanziario in Italia, uno dei più grandi mai realizzati nel mondo nel settore delle cryptovalute. Si tratta di un fiorentino di 34 anni, accusato di un "buco" da 120 milioni di euro sulla piattaforma informatica hackerata "Bitgrail".

Oltre 230 mila i risparmiatori truffati. L'uomo è accusato di frode informatica, auto-riciclaggio e bancarotta fraudolenta. Per la prima volta in Italia e in Europa si sono documentate condotte fraudolente e distrattive in danno di investitori, realizzate integralmente su piattaforme informatiche e l'impiego di monete virtuali.

Si parla di

Video popolari

Maxi frode da 120 mln con la cryptovaluta, identificato un 34enne

Today è in caricamento