rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022

Merkel furiosa con i Laender che aprono gli hotel a Natale

Lo Zugspitze, vetta più alta in Germania, "chiusa" fino a gennaio

Roma, 30 nov. (askanews) - Alcuni Laender, tra cui la Sassonia, hanno deciso di tenere aperti gli hotel a Natale. Molti, infatti, sono a favore delle visite alle famiglie durante le festività, cosa che ha fatto infuriare Angela Merkel. La cancelliera tedesca inoltre - tramite il suo portavoce Steffen Seibert - si è detta contraria all'apertura anticipata della stagione sciistica a causa della pandemia di coronavirus.

Merkel ha chiesto nei giorni scorsi ai Paesi alpini di tenere chiuse le stazioni sciistiche per aiutare la lotta al Covid-19, ma si è trovata di fronte al "no" della vicina Austria.

Intanto le attività sciistiche sullo Zugspitze, la cima più alta della Germania, rimarranno ferme, almeno fino a inizio gennaio, scrive France Presse. Il manto di neve è immacolato e nel comprensorio sciistico di Garmisch Partenkirchen, in Baviera, regna una quiete surreale. La portavoce della ferrovia bavarese Zugspitze, che serve la località, Verena Altenhofen:

"Dietro di me, potete vedere gli ski-lift, sono già in funzione. Gli sparaneve stanno lavorando perché la neve ha bisogno di essere curata, il tempo è bello... Ma è tutto vuoto!", ha detto in un'intervista ad Afp.

"Lo temevamo e pare che ora le restrizioni riguarderanno la stagione delle ferie ed è molto doloroso, perché un terzo dei nostri affari in inverno viene fatto con le vacanze di Natale", ha concluso.

Si parla di

Video popolari

Merkel furiosa con i Laender che aprono gli hotel a Natale

Today è in caricamento