rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024

Cosa è successo a New York: un video fa chiarezza

Il treno si ferma in stazione, dal convoglio esce fumo e molti passeggeri feriti strisciano fin sulle banchine della metropolitana

Attacco nella metro di New York: cosa sappiamo fino ad ora

I vigili del fuoco di New York hanno dichiarato che 13 persone sono state ferite durante la sparatoria avvenuta stamani, poco prima delle 8.30, nella stazione della metro della linea N sulla 36ma strada, nel quartiere di Brooklyn. I 13 feriti sono stati trasportati al Maimonides Medical Center, al Kings County Hospital e in altri ospedali dell'area.

Secondo le prime indagini, l'autore della sparatoria potrebbe essere un afroamericano che indossava un gilet tipico degli impiegati del settore edile.  

I testimoni parlano di un uomo, secondo alcuni afroamericano, che indossava una maschera anti-gas e un gilet arancione, e abiti simili a quelli degli addetti della Mta, la metropolitana di New York. "Ho pensato che fosse un lavoratore del Mta all'inizio e non ho prestato grande attenzione", ha raccontato al New York Post Clair, che descrive l'uomo come un "afroamericano di alto circa 1,65 e sui 77 kg che indossava un gilet arancione ed una maschera anti-gas" che ha lanciato "una sorta di cilindro che ha fatto una scintilla". La donna ha detto che l'uomo ha sparato così tanti colpi "di aver perso il conto, erano tanti, non so dire quanti".

Video popolari

Today è in caricamento