rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024

Migranti, Bertotto (Msf): "Dal governo un triste scaricabarile"

Basta con la retorica della lotta ai trafficanti, stucchevole

Roma, 27 feb. (askanews) - "Non possiamo non dire con forza e con rabbia che le prime dichiarazioni del governo italiano, quelle per bocca della presidente del Consiglio Meloni e del ministro dell'Interno Piantedosi sono poco più di un triste scaricabarile, un ennesimo schiaffo sul volto delle vittime, sul volto dei sopravvissuti di questa e altre tragedia": così Marco Bertotto, direttore dei programmi Msf Italia, nel corso di una conferenza stampa online in seguito al naufragio dei migranti in Calabria.

"Abbiamo sentito la inapplicabile ricetta delle partenze da impedire, dai racconti e le testimonianze che il nostro team ha raccolto nelle ultime ore confermano quanto sia superficiale questa logica", ha aggiunto.

"E poi c'è una seconda argomentazione, cioé la retorica della lotta ai trafficanti, dell'obiettivo di colpire le reti internazionali dei trafficanti come strategia per ridurre le partenze, ridurre i disatri e le tragedie. Ecco questa è un'altra risposta, dal nostro punto di vista, stucchevole", ha denunciato Berototto.

Al momento i morti accertati sono 64, 22 persone sono ricoverate in ospedale, tra cui 6 minori.

Si parla di

Video popolari

Today è in caricamento