Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Migranti, Di Maio a Tunisi: "Non c'è più posto per irregolari"

Ministro ha espresso disponibilità Italia ad assistere Tunisia

 

Tunisi, 18 ago. (askanews) - La questione migranti è stata al centro della vista a Tunisi del ministro degli Esteri Luigi Di Maio della visita. "In Italia - ha ripetuto più volte - non c'è più posto per i migranti irregolari".

"Oggi è stata una giornata di lavoro importante qui in Tunisi insieme a me la ministra Lamorgese e ai commissari europei Ylva Johansson (Affari Interni) e Oliver Varhelyi (Allargamento e vicinato) perchè la frontiera dell'Italia è la frontiera europea, quando c'è un problema di immigrazione in Italia è anche l'Europa che se ne deve occupare. Abbiamo parlato con il Presidente della Repubblica e con le istituzioni tunisine e abbiamo chiarito che per noi la Tunisia è un paese sicuro, in cui vogliamo fare investimenti, ma allo stesso tempo che arriva dalla Tunisia sarà rimpatriato perché la Tunisia è nella lista dei paesi sicuri. Ci aspettiamo la massima collaborazione dalle istituzioni tunisine. Non possiamo permetterci rischi sanitari, ci aspettiamo la massima collaborazione dalle istituzioni tunisine per fermare le partenze e quindi gli arrivi in Italia. Siamo pronti a dare tutte le strumentazioni che servono per affrontare il tema dell'emigrazione clandestina. Noi abbiamo ottimi rapporti con la Tunisia e non possiamo pensare che siano ostaggio di qualche trafficante senza scrupoli. Dobbiamo combatterli insieme, lavoreremo congiuntamente per fermare le partenze", ha concluso di Maio.

Potrebbe Interessarti

Torna su
Today è in caricamento