Venerdì, 5 Marzo 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milan Games Week 2020, dietro le quinte dell'edizione all digital

Negli studi di Fandango club dove prende vita l'evento

Milano, 28 nov. (askanews) - Riunire una comunità di appassionati intorno a una fitta serie di eventi dedicati distribuiti su più giorni. Nel 2020, in piena pandemia, una missione impossibile che ha fatto slittare molte manifestazioni in Italia e all'estero. Non la Milan Games Week che ha deciso di resistere e reinventarsi in una edizione tutta digitale.

Da questi studi di Milano, all'interno di Fandango club che organizza e produce l'evento insieme con Fiera Milano, si animano sei canali in diretta streaming gratuita su Twitch o sul sito milangamesweek.it. Così, fino al 29 novembre, prende vita la decima edizione del più importante evento italiano dedicato a videogiochi, esport e intrattenimento digitale che quest'anno ospita anche Cartoomics, dedicato a fumetto e cultura pop, e diventa MGW-X. Michele Budelli, ad di Fandango Club, ci ha raccontato come: "Abbiamo dovuto modificare il nostro modus operandi, imparare un nuovo lavoro sotto certi aspetti, riqualificare persone che lavorano nel nostro staff e immaginare per loro soluzioni diverse rispetto al quotidiano, ma i risultati ci stanno premiando perché aver marcato il territorio ci permette di essere l'unico vero evento mainstream dedicato al pubblico degli appassionati del gaming".

"Siamo consapevoli di aver scritto una nuova pagina importante nel decimo anniversario, pronti a un 2021 che ci auguriamo possa godere di questa best pratice e di quanto fatto negli anni precedenti", ha aggiunto.

Protagonisti anche di questa edizione gli Esports, un settore in ascesa anche in Italia, ha spiegato Pierluigi Parnofiello, ceo di PG Esports: "Oggi si parla di circa 1,5 di persone, gamers, interessati agli Esport, numero che ci aspettiamo crescerà moltissimo nei prossimi anni; ma soprattuto lo sviluppo del business di per sé è veramente agli inizi, i volumi di sponsorizzazione tenderanno a diventare superiori, ci sarà un interesse maggiore da parte anche di istituzioni e media, siamo all'inizio di una curva che ci aspettiamo cresca in maniera esponenziale".

Appuntamento, si spera anche oltre lo schermo, nel 2021.

Si parla di

Video popolari

Milan Games Week 2020, dietro le quinte dell'edizione all digital

Today è in caricamento