Domenica, 28 Febbraio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Milano, la protesta dei venditori ambulanti: noi dimenticati

Sit-in sotto la Regione Lombardia: "In pericolo 40mila famiglie"

Milano, 27 ott. (askanews) - Un centinaio di venditori ambulanti del Milanese hanno protestato sotto la sede di Regione Lombardia per chiedere interventi urgenti a sostegno di chi lavora in fiere, sagre, manifestazioni sportive ed eventi, fermi da otto mesi per l'emergenza Covid-19. I manifestanti, con fischietti e vuvuzela, hanno esposto striscioni e lanciato slogan per denunciare che la loro categoria è stata dimenticata dalle misure di ristoro.

Il presidente della Federazione italiana venditori ambulanti, Giacomo Errico, ha spiegato che gli ambulanti che lavorano con sagre, fiere e manifestazioni sportive comprendono "40mila famiglie"e ha chiesto a Regione Lombardia di farsi interprete delle loro richieste al governo.

"Noi - ha detto il numero uno della Fiva - stiamo facendo da cuscinetto, stiamo moderando la protesta".

Poco prima del rompete le righe i manifestanti hanno inscenato un sit-in pacifico, chiamando a gran voce il governatore Attilio Fontana. Al termine della manifestazione una delegazione degli ambulanti ha incontrato alcuni consiglieri regionali.

Si parla di

Video popolari

Milano, la protesta dei venditori ambulanti: noi dimenticati

Today è in caricamento