Giovedì, 23 Settembre 2021

Milano, la solidarietà dei ristoratori a medici e infermieri

Diversi ristoranti donano pasti al personale degli ospedali

Milano, 14 mar. (askanews) - 100 paste alla Norma, 50 parmigiane e 100 cannoli. E' quanto si è visto consegnare venerdì pomeriggio il personale dell'ospedale Sacco di Milano, da parte di un ristorante come gesto di riconoscimento e di supporto in un momento drammatico che vede medici e infermieri impossibilitati a fermarsi per mangiare, se non ai distributori automatici dopo turni di 12 ore spesi nei reparti interessati dall'emergenza Coronavirus. Il gesto solidale del ristorante, pubblicato su Facebook con un appello a oltre 8000 colleghi all'interno della community dell'agenzia RistoratoreTop, ha spinto decine di ristoratori a riaprire le cucine e aderire all'iniziativa, raccogliendo così più di 2000 porzioni che verranno distribuite anche ad altre strutture nel corso della prossima settimana.

A Milano hanno già aderito: i ristoranti Miscusi, Muu Muzzarella, Li Mastri e Fancytoast, la pizzeria Loredani, il kebab Star Zagros Kebabbar e la gelateria Gnomo.

Nei prossimi giorni, oltre al Sacco dove i primi pasti sono stati donati oggi, verrà distribuito cibo anche al San Raffaele, Fatebenefratelli, Policlinico, San Carlo, San Giuseppe e Bassini di Cinisello.

In risposta alla chiamata su RistoratoreTop, si sono mobilitate attività di Bergamo, Cremona, Torino e Roma e si è potuto apprendere come in diverse zone d'Italia alcuni si fossero già mossi in questa direzione.

Si parla di

Video popolari

Milano, la solidarietà dei ristoratori a medici e infermieri

Today è in caricamento